Come rinnovare la casa in primavera

È  tempo di novità e voglia di rinnovare la casa, ora  che finalmente sono arrivate le temperature miti di primavera, con le giornate che si allungano e le probabilità di recuperare un po’ di libertà, sebbene ancora in emergenza sanitaria.
Tutti pronti per un pieno di energia positiva e una ventata di aria fresca tra le mura domestiche?
Anche piccoli cambiamenti studiati possono far esplodere la primavera in casa e portare allegria in ogni ambiente.
Ne parliamo nella nostra news.

La stagione del risveglio è cominciata già da un po’ e con lei la voglia di novità e di rinnovare gli ambienti di casa, per renderli più allegri e luminosi.
Cambiare il look alla casa può essere più semplice di quanto pensi, perché con pochi interventi studiati puoi davvero ottenere un grande risultato.

Come rinnovare la casa in primavera: i colori

Togliamo l’inverno dalla nostra casa usando i colori, che sono alleati eccezionali per far fiorire la primavera nei nostri ambienti domestici.
Per rinfrescare l’ambiente è sufficiente tinteggiare le pareti (questa è la stagione ideale per farlo!) o usare carta da parati floreale o ancora cambiare complementi d’arredo o i tessili.
Sono davvero moltissime le soluzioni, a seconda dell’investimento e del tempo a disposizione.
Vuoi cambiare il colore alle pareti? Opta per nuance chiare, fresche e moderne, oppure scegli carte da parati per realizzare effetti personalizzati di grande impatto estetico.
Per rinfrescare l’aspetto e l’arredamento di casa puoi puntare anche sui tessuti: tendaggi, tovaglie, rivestimenti di divani, poltrone e letti.
Possono rappresentare spruzzi di colore utilissimi per ravvivare la cucina, la camera da letto o la zona living e portare facilmente la primavera in casa.

Come  rinnovare la casa in primavera: arredamento

Anche pochi acquisti mirati possono contribuire notevolmente a dare nuova vita agli ambienti.
Tavoli, sedie colorate, una nuova poltrona o piccolo tavolino: utilissimi elementi d’arredo capaci di cambiare subito faccia alla stanza oggetto di rinnovo.
Un tavolo versatile, dal design minimal può essere perfetto anche da spostare per una cena improvvisata, oppure uno o più tavolini bassi saranno ideali per appoggiare un cocktail durante i momenti di meritato relax.

Come rinnovare la casa in primavera: il verde

Piante e fiori arredano e rallegrano l’ambiente, inoltre rendono l’aria più respirabile.
Libero sfogo alla fantasia  e al gusto personale.
Per chi teme di non avere il pollice verde, può provare con soluzioni semplici da manutenere, ma di grande effetto, come il potos o pothos.
Facile da coltivare, sopporta anche  condizioni estreme, come alte temperature, aria secca e prolungata siccità.
Inserire nuove piante e qualche bel mazzo di fiori in casa porta subito la primavera che stiamo cercando.

Se hai deciso di acquistare qualche nuovo elemento d’arredo o se vuoi rinnovare la tua casa cambiando i mobili, visita il nostro showroom Siffredi mobili a Villanova d’Albenga.
Gli interior designer sono a tua disposizione per progettare l’arredamento di casa tua.
Ti ricordiamo che fino al 31 Dicembre 2021 puoi usufruire del bonus mobili. Clicca qui per saperne di più!

Bonus mobili 2021: ecco gli incentivi per arredare casa

Agevolazioni prorogate e tetto di spesa che sale a 16.000 euro: con il Bonus Mobili 2021 è il momento giusto per rifare il look agli interni domestici.
Salotto, cucina, camera da letto, bagno: Tutte le stanze di casa possono rientrare nel contributo.
Scopri di più!

Il nuovo tetto di spesa impostato per il Bonus Mobili 2021  portato a 16.000 euro è un’opportunità da cogliere al volo, se vuoi arredare o rinnovare gli spazi di casa tua.
La Legge di Bilancio approvata a dicembre infatti prevede, oltre alla proroga degli incentivi fino al 31 dicembre 2021, un importo detraibile aumentato a 16.000 euro per l’acquisto di arredi a seguito di interventi di ristrutturazione di un immobile.
I cittadini residenti in Italia possono usufruire della detrazione fiscale relativa alla spesa per arredi e grandi elettrodomestici effettuata nel 2021 in subordinazione  a lavori di ristrutturazione effettuati a decorrere dal 1 gennaio 2020.
Inoltre, qualora si eseguano lavori di ristrutturazione su più unità immobiliari, il beneficio spetta più volte. La guida completa sul sito dell’Agenzia delle Entrate.
 Qui alcune anticipazioni che possono esserti utili per farti prendere la decisione di rinnovare la tua casa.

Bonus Mobili 2021: rimborso e ristrutturazione

Prima di ogni cosa, è necessario chiarire che, per accedere al Bonus Mobili 2021 bisogna aver prima eseguito un intervento edilizio strutturale che rientra nelle categorie manutenzione straordinaria, restauro e risanamento conservativo, ristrutturazione edilizia, interventi a seguito di eventi calamitosi a partire dal 1 gennaio 2020.

Bonus Mobili 2021: i prodotti rientrano nel bonus mobili 2021

Il Bonus Mobili 2021 è valido per l’acquisto di arredi nuovi,  come letti, armadi, librerie, divani, contenitori, tavoli, materassi e apparecchi di illuminazione.
Interessante sapere che l’agevolazione è attuabile anche se i beni sono destinati a una stanza diversa da quella oggetto della ristrutturazione.
Si possono ad esempio acquistare gli arredi per la cameretta dei bambini, anche se i lavori di ristrutturazione edile hanno riguardato il salotto.

Bonus Idrico 2021: fino a 1.000 euro per la sostituzione di sanitari

Oltre al Bonus Mobili, il 2021 vede anche l’introduzione del Bonus idrico, ovvero  un incentivo fino a 1.000 euro per la sostituzione di sanitari con apparecchi a scarico ridotto e di rubinetti e soffioni doccia con nuovi apparecchi a limitazione di flusso d’acqua.
Rientrano in tale bonus i sanitari con scarico fino a 6 litri, rubinetti e miscelatori per bagno e cucina con portata fino a 6 litri al minuto e soffioni e colonne doccia con portata di acqua fino a 9 litri d’acqua al minuto.

È il momento ideale per dare una rinfrescata agli arredi di casa tua, quindi ti aspettiamo da Siffredi Mobili a Villanova d’Albenga per mostrarti tutte le nostre novità.